America/Messico- Il Mese missionario straordinario: portare Cristo in una società secolarizzata

Città del Messico (Agenzia Fides) – “Testimonianza, vite esemplari e risveglio missionario di tutti i battezzati: sono i temi indicati da Papa Francesco per le celebrazioni del Mese Missionario Straordinario Ottobre 2019 che vivremo a Villahermosa, nello Stato di Tabasco, il prossimo mese di ottobre”: lo riferisce a Fides padre Luis Alberto Castillo Hernández, Segretario della Pontificia Opera per la Propagazione della Fede (POPF) in Messico. “Il Mese Missionario Straordinario - rileva - è rivolto principalmente ai giovani, a coloro che si trovano ad interagire in un contesto di secolarizzazione della società, non solo negli ambienti scolastici, ma anche familiari, dove si presentano ostacoli per la loro fede". 
“La Pontificia Opera della Propagazione della Fede - prosegue - tra i suoi progetti, ha proposto una catechesi che abbia come punto di partenza una serie di riflessioni giovanili in chiave missionaria e che, insieme ai responsabili della Pastorale Giovanile, sia in grado di poter svolgere attività e proposte che approfondiscono la fede. Questa catechesi è destinata a raggiungere tutte le realtà e gli ambienti secolari. Abbiamo programmato una serie di illustrazioni che possano avere un impatto con le diverse realtà". 
il sacerdote afferma: "Ogni giovane è chiamato a sviluppare la sua vocazione missionaria che sgorga dal battesimo, con tutti gli strumenti a disposizione, naturalmente distinguendo tra proselitismo e missione, che parte dalla testimonianza di vita. Il progetto catechistico mira non solo ad annunciare Cristo a chi non lo conosce e non frequenta la Chiesa, ma anche a portare Cristo a quanti già appartengono alla Chiesa, cioè sono già battezzati, che hanno ricevuto i Sacramenti, ma che poi vivono con una certa tiepidezza la loro fede” insiste p. Castillo.
All'interno dello schema generale delle attività, sono state proposte iniziative culturali e laboratori interattivi che aiutano i giovani a interrogarsi su specifici elementi dottrinali. un focus speciale sarà dedicato alla "cultura dell'incontro", che prevede la partecipazione di influencer e youtuber che parlano di come aiutare gli altri attraverso i social network. P. Luis invita i giovani a diffondere la fede con le risorse presenti nel loro contesto, in ogni stato della repubblica messicana. (PM/AP) (16/4/2019 Agenzia Fides)